Achille D’Orsi, Il carrettiere

Achille D’Orsi, Il carrettiere, marmo bianco, 1879 circa
Achille D’Orsi, Il carrettiere

Una testa di misure monumentali in marmo bianco, raffigurante un personaggio del popolo, ci guarda con tutta la forza e l’intensità dello sguardo di chi conosce la quotidiana fatica e la dignità morale del lavoro.

Siamo di fronte a un eccezionale ritrovamento nel corpus dell’attività artistica dello scultore Achille D’Orsi, per soggetto, dimensioni, e qualità del modellato e della composizione, ancor più se pensiamo che quest’opera, senza dubbio una delle più rappresentative dell’artista realizzate in marmo, è l’unica di misura e importanza museale ancora disponibile in collezione privata, essendo tutta la sua produzione significativa già custodita e conservata in istituzioni pubbliche.
 
L’opera oggetto di questo studio era fino ad oggi sconosciuta alla bibliografia sull’artista, ed è da collegare strettamente, per tematica e datazione, a un’opera di identico soggetto, Testa di carrettiere, in bronzo e di piccole dimensioni, conservata alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma, che venne esposta alla XXXVIII Esposizione della Società Promotrice di Belle Arti di Torino del 1879, dove fu fortemente apprezzata da Marco Calderini, che sostenne che l'opera di Achille D'Orsi fosse l'unica scultura significativa tra quelle esposte.
 
La monumentale testa in marmo bianco oggetto di questo studio è pertanto certamente da collegare cronologicamente a quella esposta a Torino, e per contestualizzarla all’interno della produzione dell’artista, e ancor più del grande movimento europeo del verismo sociale, giova collegarla ai primi passi di Achille D’Orsi nell’agone artistico, e alle opere che l’artista presenta poco prima e poco dopo l’Esposizione di Parigi del 1878.
 
L'opera raffigura un personaggio popolare, come si evince facilmente dal copricapo e dai caratteri fisiognomici, e appartiene alla tematica più tipica e rappresentativa della produzione di Achille D’Orsi, quella rivolta a ritrarre, con evidente e crudo realismo, la gente del popolo, pescatori, carrettieri, contadini, venditori ambulanti.

Achille D’Orsi
(Napoli 1845 - 1929)

Il carrettiere, 1879 circa
Marmo bianco, h. 98 cm
Firmato sulla base: Achille D’Orsi Napoli