Cesare Andreoni, Bombardamento aereo

Cesare Andreoni, Bombardamento Aereo, 1930-31
Cesare Andreoni, Bombardamento Aereo, 1930-31

Dopo la guerra, nelle giornate del 23 e 24 Novembre 1924 si tiene il Primo Congresso Futurista al Teatro del Verme di Milano, dove vi partecipa anche il ventunenne Cesare Andreoni

Chiedi informazioni

Nato da una famiglia di proprietari terrieri e professionisti di Milano, Cesare Andreoni, al congresso sopracitato, conosce Marinetti e altri pittori. Questo episodio segna una svolta importante nella vita del giovane. Tra il 1930 e il 1940 partecipa attivamente alla vita dei futuristi, esponendo a rassegne nazionali e internazionali, come le Biennali di Venezia e le Quadriennali di Roma. 

Nello stesso periodo nel quale dipinse "Bombardamento Aereo", Marinetti sottoscrive il Manifesto dell'aeropittura con Manzoni, Munari, Duse, Gambini e Bot, con i quali firma il Manifesto della plastica murale futurista nel 1934. Questo capolavoro di Cesare Andreoni fu esposto, tra le tante mostre da annoverare, anche a Palazzo Reale nel 1993, in Cesare Andreoni e il Futurismo a Milano tra le due guerre, a cura dell'Archivio Cesare Andreoni. 

Cesare Andreoni
(Milano 1903 - Milano 1961)

Bombardamento aereo 1930-31
Tempera su carta, 60 x 47 cm
Firmato e datato in basso a sinistra: C. Andreoni / A. IX

Provenienza: Collezione privata, Milano