Giacomo Balla

Ricostruzione futurista dell'universo

Giacomo Balla, Ricostruzione futurista dell'universo

Catalogo 50
Giacomo Balla, Ricostruzione futurista dell'universo

"Dopo la sua adesione al Futurismo nel 1910, Giacomo Balla attraversa
un periodo di lunga e introversa sperimentazione dei nuovi stilemi e
contenuti avanguardisti. Dopo alcune prove che lo vedono avvicinarsi
alternatamente alla cronofotografia e alla fotodinamica di Bragaglia,
nell’intento di rappresentare il movimento e il dinamismo, egli giunge
finalmente nel 1913 ad una matura ed originalissima versione del
Futurismo, attraverso l’elaborazione dei cicli delle Compenetrazioni
iridescenti e soprattutto delle Velocità astratte, che lo consacrano
come una delle voci più autonome e originali del movimento".
Fabio Benzi, introduzione

A cura di Fabio Benzi
186 pagine - Formato 22,8 x 27,5 cm
Sagep Editori 2018
ISBN 978-88-6373-592-5

€ 25,00 + spese di spedizione

Acquista