Giovanni Boldini, Danzatrice spagnola

Giovanni Boldini, Danzatrice spagnola, 1900
Giovanni Boldini, Danzatrice spagnola

La spiccata propensione di Giovanni Boldini per una mobilità quasi estenuante, coniugata con la sensualità delle movenze femminili, vede in questa straordinaria tavola del 1900 uno dei suoi esiti migliori.

Protagonista è la celebre ballerina spagnola Anita de La Feria, immortalata in un sinuoso passo di flamenco, nell’atto di raccogliere da terra il cappello del suo amato torero. Ella avanza sulla scena del Moulin Rouge con ritmo cadenzato, seguito dal movimento del bata de volantes e del variopinto manton de Manila.

Presentato alla Esposizione Universale di Parigi del 1900 con il titolo di Danse espagnole, nonché capostipite di una serie di quadri ad olio dedicati alla bella e sensuale Anita, nel dipinto in esame Boldini riesce a rendere in modo impeccabile, nella composizione dinamica, il fluttuare delle stoffe e della danza latina.

Nei colori, il grigio perla steso in pennellate taglienti, il bianco delle carni, delle luci, dei riflessi, il rosa cupo e il rosso acceso del fiore sui capelli, - colori che dopo aver definito le forme della ballerina sembrano propagarsi nello spazio circostante - è evocata una Spagna dai forti contrasti, che deriva in Boldini dalla conoscenza diretta della pittura di Velázquez, dalle famose evocazioni di Manet e da quanto diffuso da parte della cultura e dello spettacolo francese di secondo Ottocento.

Giovanni Boldini
(Ferrara 1842 - Parigi 1931

Danzatrice spagnola, 1900
Olio su tavola, 40 x 35,5 cm
Firmato e datato in basso a destra: Boldini 1900

Provenienza:
Emanuele Rossello, Milano; Collezione privata; Milano