La vita nascosta delle cose, De Chirico, De Pisis, Carrà

De Chirico, De Pisis, Carrà. La vita nascosta delle cose
De Chirico, De Pisis, Carrà. La vita nascosta delle cose

Castello visconteo di Pavia

Dal 19 aprile 2019 al 28 luglio 2019 il Castello Visconteo di Pavia ospita la mostra "De Chirico, De Pisis, Carrà. La vita nascosta delle cose".

Curata da Antonio D’Amico, con la collaborazione scientifica di Elena Pontiggia e Maria Silvia Proni, la mostra offre un affascinante percorso in cui un gruppo di superbe nature morte napoletane del Seicento, eseguite con una lenticolare adesione alla realtà da artisti caravaggeschi (Paolo Porpora, Giovanni Battista e Giuseppe Recco, Giovanni Battista Ruoppolo), dialoga con importanti opere di Filippo de Pisis, con un nucleo raro di Vite silenti di Giorgio de Chirico e con alcune meditabonde nature morte di Carlo Carrà, pittori che nel Novecento hanno dato origine alla Metafisica, attribuendo agli oggetti ritratti un valore simbolico e lasciando così emergere la vita nascosta delle cose.

Realizzata per volontà dell’amministrazione comunale guidata da Massimo Depaoli con Giacomo Galazzo assessore alla Cultura, l’esposizione – che consta di un percorso di 60 opere, provenienti da prestigiose collezioni private italiane e straniere – permette anche di sviluppare contestualmente un dialogo suggestivo e per certi versi imprevisto con gli spazi del castello trecentesco che la ospita e, di qui, con tutta la città.  

Link esterno