Scene di vita quotidiana, Paesaggio e lavoro

Paesaggio e lavoro, Scene di vita quotidiana
Paesaggio e lavoro, Scene di vita quotidiana

Villa Monastero, Varenna

C’è il lavoro dell’uomo. C’è l’operosità e la responsabilità, la fatica e l’umiltà. C’è la consapevolezza di quanto il lavoro sia, malgrado le difficoltà, una componente essenziale della vita. E poi il paesaggio lombardo, costante sfondo a rappresentazioni che hanno tutte, o quasi, un approccio perlopiù naturalistico, ancora lontano dalla denuncia sociale ma comunque specchio di un mondo agricolo e pastorale. Lavoro e paesaggio, o meglio: Paesaggio e lavoro, scene di vita quotidiana.

Una mostra, questa, allestita a Villa Monastero (a Varenna) e che sino al 3 di settembre raccoglie una sessantina di dipinti realizzati da artisti lombardi, piemontesi e veneti in un arco di tempo che va dalla metà dell’Ottocento ai primi anni del Novecento. Un percorso che ha come oggetto d’indagine il territorio Lombardo e che porta nelle sale della villa lariana opere provenienti da collezioni private.

Link esterno