Saeed Naderi

Saeed Naderi nasce a Teheran (Iran).

Allo studio e all’amore per l’arte che coltiva sin da bambino, affianca già in età giovanile il lavoro nell’attività di famiglia, specializzata in produzione di tessuti e capi invernali.

Nel 2013 si trasferisce a Milano per studiare Pittura con Ignazio Gadaleta, presso l’Accademia di Belle Arti di Brera, dove attualmente frequenta il Corso di Diploma Accademico di Secondo Livello.  Le sue opere sono state selezionate per importanti esposizioni. Si ricordano Codice Italia Academy, a Palazzo Grimani di Venezia, curata da Vincenzo Trione in concomitanza con la 56a Biennale Internazionale d’Arte e Accademia aperta del 2017, dove espone tre opere in coppia con Elias Bertoldo al Museo della Permanente di Milano sotto il titolo Atti sensibili. Le sue opere fanno parte di collezioni pubbliche e private, nazionali ed internazionali, e sono state pubblicate in importanti riviste quali GEAart e Textiles, Identity and Innovation. L’ultima, in particolare, ha pubblicato il progetto Telaio 31 e presentato alla conferenza D TEX di Lisbona nel 2017. Ad oggi, parallelamente al lavoro artistico, affianca il ruolo di Designer di Tessuto presso Ratti S.p.A, dove ha modo di collaborare con brand d’eccellenza. Vive e lavora a Milano.

Tra le varie mostre alle quali ha esposto, menzioniamo le mostre personali e collettive presso l’Accademia di Belle Arti di Brera di Milano, Festival Tower di Osaka, Joshibi University of Art and Design di Tokyo, Palazzo Grimani di Venezia (Padiglione Italia de la Biennale di Venezia), Pinacoteca di Salerno.

Scopri di più sull'artista

“Saeed Naderi utilizza una tecnica molto particolare che lo rende, nel panorama artistico, un unicum: scolpisce la carta con un ago da tessitura che utilizzava suo padre.  Saeed pratica una incisione punto per punto sulla carta nella quale nessun punto viene scolpito a caso. I colori vengono prodotti grazia all’utilizzo di pigmenti in polvere aggiungendo dell’acqua per avere un colore più vicino al bianco. Di fronte a queste tre opere si ha la sensazione di essere catapultati in una bianca mattina invernale. Sono sogni che si trasformano in una fitta trama di bianchi filati di cotone. Non fatevi trarre in inganno. Avvicinatevi sempre più e scoprirete le catene montuose iraniane, il silenzio delle nevi, la calma dell’estate.”
Valerio Mazzetti Rossi

Table of Contents

Le ombre dei rami

“Una mattina, una carta bianca sulla mia scrivania, le ombre dei rami sulla carta. Così ho cominciato a dipingere quella scena semplice”

Saeed Naderi, Le Ombre dei rami, 2018
Acquarello su carta scolpita, 40 x 34 x 2,5 cm

1400,00 euro

Chiedi Informazioni

Tersi equilibri

“Nella mia mente, è sempre presente quell’armonia di linee. Quel ritmo delle macchine tessili di mio padre” 

Saeed Naderi, Tersi equilibri, 2016
Acquerello su carta scolpita, 56 x 76 cm

2200,00 euro

Chiedi Informazioni

Sogni solidi

“I miei sogni solidi sono frammenti della realtà che attraversano l’immaginazione”

Saeed Naderi, Sogni solidi, 2019
Acquerello su carta scolpita, 50 x 50 x 2,5 cm

1500,00 euro

Chiedi Informazioni


Yuki Aoki
Erika Bellanca
Elias Bertoldo
Saeed Naderi
Arjan Shehaj

×